FONDIRIGENTI AVVISO 1/2016

L’Avviso 1/2016, pubblicato da Fondirigenti lo scorso 31 marzo 2016, finanzia piani formativi aziendali finalizzati a supportare lo sviluppo della managerialità. Le iniziative formative sono rivolte alle seguenti aree di intervento: digitalizzazione; internazionalizzazione; innovazione organizzativa, di processo e/o di prodotto; relazioni impresa e sistema education; filiere e aggregazioni aziendali. "I Piani formativi dovranno essere presentati in forma singola, anche nel caso di iniziative interaziendali, mentre il finanziamento massimo ammissibile per ciascun piano non potrà superare 15.000 euro." (fonte Newsletter Fondirigenti n.33 - aprile 2016).
Le iscrizioni dovranno pervenire entro il 5 Maggio 2016.

 

GESTIRE LA DIGITAL TRANSFORMATION – GRANDI IMPRESE

Il percorso GESTIRE LA DIGITAL TRANSFORMATION – GRANDI IMPRESE   progettato da SDA Bocconi si indirizza a partecipanti provenienti da diversi settori merceologici, e in particolare a coloro i quali vogliono valutare, a vari livelli, l’impatto che l’introduzione del digitale ha sul business e sull’organizzazione.

Il percorso offre una lettura a 360° del fenomeno della Digital Transformation, mettendo in evidenza opportunità e minacce per il business e per la crescita che possono provenire da un mercato sempre più fluido e con confini geografici e settoriali sempre meno certi.

Destinatari

I destinatari del percorso sono gli imprenditori e i senior manager.

Contenuti

Le prospettive prese in considerazione dal percorso sono diverse e presentate in 3 moduli:

1.    MODULO

  • Realizzare la Digital Innovation
    Obiettivo: descrivere e formalizzare i principali processi di Digital Innovation e mettere in evidenza ruoli e responsabilità chiave in ogni passaggio critico.
  • Organizzare la Digital Transformation
    Obiettivo: acquisire conoscenze indispensabili per la gestione delle variabili organizzative nei progetti di Digital Transformation.
  • Il fattore umano nella Digital Transformation
    Obiettivo: assicurare la trasformazione del modus operandi e dei comportamenti delle risorse coinvolte nei processi di Digital Transformation attraverso interventi organizzativi diretti e indiretti.

2.    MODULO

  • Change Management per la Digital Transformation
    Obiettivo: comprendere le specificità dei progetti di cambiamento organizzativo per la Digital Transformation, evitando gli errori più comuni e facilitando le scelte strategiche.
  • La nuova ICT Leadership per la Digital Transformation
    Obiettivo: acquisire conoscenze indispensabili per lo sviluppo della leadership dell’organizzazione ICT e delle competenze necessarie a realizzare Digital Transformation di successo.
  • I numeri della Digital Technologies
    Obiettivo: effettuare valutazioni economiche a fronte di investimenti sulle tecnologie digitali; valutare gli impatti della Digital Transformation e comunicarli efficacemente attraverso gli strumenti di reporting.

3.    MODULO

  • Costruire l’architettura tecnologica della Digital Enterprise
    Obiettivo: disegnare architetture tecnologiche coerenti con il modello aziendale, sfruttando le principali tendenze emergenti nel mondo digital. 
  • Big Data e Data Exploitation
    Obiettivo: conoscere le componenti di valore del patrimonio dati, al fine di comprendere la diversa incidenza sulle dimensioni critiche del business aziendale e sulla crescita.
  • Industry 4.0.
    Obiettivo: comprendere il concetto fondamentale di Industry 4.0, ovvero il passaggio dall’automation all’autonomisation e le implicazioni di natura tecnica, organizzativa, economica e finanziaria che determinano vincoli e criticità, priorità e opportunità.

Durata

Ciascun modulo ha la durata di 3 giornate; sarà possibile frequentare uno o più moduli o l’intero percorso.

Ogni modulo alterna momenti teorici, testimonianze di esperti e lavori pratici con discussioni in gruppo e opportunità di networking.


Prezzo

Il prezzo del singolo modulo è di Euro 2.700,00 + IVA a partecipante.
Il prezzo dell’intero percorso è di Euro 6.300,00 + IVA a partecipante.
I singoli moduli e il percorso saranno attivati con un minimo di 8 partecipanti.


Iscrizione Online >>


Faculty

Gianluigi Vittorio Castelli


Severino Meregalli


Ferdinando Pennarola


Gianluca Salviotti


Francesco Saviozzi


Raffaele Secchi




DIGITAL TRANSFORMATION: OPPORTUNITA’ PER LE PMI

Il percorso di DIGITAL TRANSFORMATION: OPPORTUNITA’ PER LE PMI si indirizza a partecipanti provenienti da PMI di diversi settori merceologici e in particolare a quanti vogliono conoscere i benefici potenziali e i passi da mettere in atto per supportare la trasformazione digitale dell’azienda, avendo cura di sottolineare gli impatti non solo a livello di scelte tecnologiche, ma anche organizzativi, di processi di business, di settore e di filiera.

Destinatari

I destinatari sono imprenditori e manager delle PMI, interessati ad avviare e/o consolidare un percorso di digitalizzazione nella propria azienda.

Obiettivi

Il percorso si pone l’obiettivo di:

  • Individuare, grazie al supporto di casi di studio e l’analisi di esperienze di PMI, i benefici della digitalizzazione per piccole e medie imprese, con particolare riferimento al miglioramento delle relazioni con clienti/fornitori/partner di filiera, all’eccellenza operativa, al miglioramento dei processi decisionali.
  • Orientare in modo funzionale i processi e l’organizzazione, così da supportare lo sviluppo del business, cogliendo le opportunità offerte dalla Digital Transformation, anche a livello di filiera.
  • Analizzare il mercato dell’offerta di soluzioni e servizi digitali per le PMI, in modo da supportare la scelta di fornitori e soluzioni ICT allineati rispetto alle caratteristiche e ai fabbisogni aziendali.
  • Facilitare l’accesso agli strumenti di supporto alla Digital Transformation, acquisendo la capacità di sviluppare e presentare piani e roadmap per la digitalizzazione.

Contenuti

Il percorso si articola in 4 moduli di una giornata ciascuno; i contenuti proposti sono:

1.   MODULO.  Far leva sulla Digital Transformation 

  • I driver della trasformazione digitale per le PMI
  • Un framework per individuare le aree a maggior impatto: relazioni, processi, decisioni
  • Analisi di casi ed esperienze.

2.   MODULO. Organizzazione e competenze per la Digital Transformation

  • Gli impatti organizzativi della digitalizzazione per le PMI
  • Profili e competenze per la Digital Transformation
  • Gestire il trade-off “risorse-competenze”.

3.  MODULO. Approcciare il mercato digitale

  • Le soluzioni emergenti per la PMI
  • Gli attori di riferimento nel mercato delle tecnologie digitali per le PMI
  • Strumenti di selezione dei fornitori di soluzioni e servizi digitali.

4.  MODULO. Accedere agli incentivi per la Digital Transformation

  • Classificazione e tipologie di incentivi per la digitalizzazione della PMI
  • Sviluppare e presentare un business plan per la digitalizzazione
  • Sviluppare e gestire progetti di Digital Transformation.

Ogni modulo alterna momenti teorici, testimonianze di esperti e lavori pratici con discussioni in gruppo e opportunità di networking.


Prezzo

Il prezzo del singolo modulo è di Euro 900,00 + IVA a partecipante.
Il prezzo dell’intero percorso è di Euro 2.800,00 + IVA a partecipante.
I singoli moduli e il percorso verranno attivati con un numero minimo di 8 partecipanti.


Iscrizione Online >>


 

Faculty

Gianluigi Vittorio Castelli


Severino Meregalli


Ferdinando Pennarola


Gianluca Salviotti


Francesco Saviozzi


 

CRESCERE ALL’ESTERO

Percorso formativo Area INTERNAZIONALIZZAZIONE

Il percorso CRESCERE ALL’ESTERO, progettato da SDA Bocconi, si indirizza alle Grandi Imprese e PMI di diversi settori merceologici, che puntano ad ampliare il proprio business all’estero attraverso lo sviluppo di competenze di natura strategica e valutazioni economico-finanziarie. Il percorso affronta, tra l’altro, il tema economicamente e strategicamente rilevante del trattamento fiscale delle royalties e dei diritti di licenza alla luce delle significative restrizioni del nuovo codice doganale dell’Unione Europea.

Destinatari

I destinatari del percorso sono manager (export manager, direttori commerciali e direttori marketing, business development manager) e imprenditori direttamente impegnati nella gestione delle attività sui mercati esteri.

Obiettivi

Il percorso si pone l’obiettivo di supportare le aziende nel processo di internazionalizzazione, attraverso lo sviluppo e il rafforzamento di competenze e conoscenze funzionali a:

  • Individuare i mercati più interessanti e attrattivi
  • Gestire opportunità e minacce presenti nei singoli mercati
  • Definire una strategia di internazionalizzazione coerente con l’organizzazione, il business e le peculiarità settoriali
  • Conoscere le barriere in ingresso in un nuovo mercato, in particolare gli aspetti regolatori, doganali e di proprietà intellettuale
  • Gestire le “distanze” culturali e le differenze nei livelli di sviluppo economico, tecnologico e infrastrutturale tra il paese di origine e il paese target
  • Apprendere come realizzare un business plan e il successivo piano d’azione per entrare nei mercati prescelti.

Contenuti

1. Selezione dei mercati esteri:

  • Criteri di valutazione dei mercati esteri
  • Metodologie e processi mirati alla raccolta dati sui mercati esteri
  • Sistemi decisionali con criteri multipli: definizione delle priorità di crescita sui mercati esteri
  • Modalità di adattamento di prodotti e servizi alle peculiarità che caratterizzano i mercati esteri
  • Modalità di adattamento dei processi aziendali alle peculiarità che caratterizzano i mercati esteri.

2. La gestione delle “distanze”

  • «Distanze» culturali, amministrative, geografiche ed economiche
  • Impatti delle “distanze” sulla redditività della crescita all’estero
  • Le regole del commercio interazionale
  • Le principali barriere tariffarie e non tariffarie al commercio internazionale di beni: implicazioni e gestione
  • Introduzione ai diritti di proprietà intellettuale e ai contratti di licenza, finalizzata al trattamento doganale e fiscale degli intangibili
  • L’origine delle merci e la riduzione dell’impatto dei dazi doganali, il trattamento doganale delle royalties e dei diritti di licenza: la normativa attuale e cosa cambia con l’introduzione del nuovo codice doganale della UE
  • Testimonianza “La valutazione degli intangibili nella disciplina del transfer pricing” (a cura dell’Avv. Giammarco Cottani)

3. Modalità di ingresso nei paesi target

  • Modalità di ingresso nei mercati esteri: le principali forme legali (equity e non equity)
  • Modalità di ingresso sui mercati esteri con un partner straniero
  • Metodologie di confronto delle modalità di ingresso sui mercati esteri
  • I principali fattori che impattano il contesto politico-economico dei mercati globali
  • Scenario planning settoriale per i mercati globali.

Durata

Il percorso ha la durata di 6 giornate svolte in 3 moduli da 2 giorni ciascuno. Ogni modulo alterna momenti teorici, testimonianze di esperti e lavori pratici con discussioni in gruppo e opportunità di networking.


Prezzo

Il prezzo del percorso formativo è di Euro 4.200,00 + IVA a partecipante.
Il percorso sarà attivato con un minimo di 8 partecipanti.


LABORATORIO INTERNAZIONALIZZAZIONE (opzionale)
A valle del percorso formativo, i partecipanti potranno prendere parte al LABORATORIO INTERNAZIONALIZZAZIONE, durante il quale ciascuno potrà sviluppare il business plan per l’internazionalizzazione della propria azienda e il docente SDA Bocconi fornirà feedback puntuali sull’uso della metodologia appresa in aula, così da perfezionare il lavoro svolto.
La partecipazione al Laboratorio è opzionale; il prezzo è di Euro 2.500,00 + IVA per ciascun partecipante.


Iscrizione Online >>


Faculty

Olga Annushkina


Laura Carola Beretta


Gabriella Lojacono


Guest Speakers

Giacomo Gori

socio dello Studio Ludovici & Partners dal settembre 2015, dove coordina le attività afferenti la disciplina dei prezzi di trasferimento, tanto in tema di prevenzione e risoluzione delle vertenze a livello interno e internazionale, quanto nel fornire assistenza nelle verifiche di natura complessa dei gruppi multinazionali.
Dal 2011 sino a luglio 2015 è stato Assistente di Direzione presso la Direzione Centrale Accertamento dell’Agenzia delle Entrate, dove si è occupato in particolare di tematiche fiscali di natura internazionale correlate ai gruppi multinazionali e alle piccole e medie imprese, con uno specifico focus sul transfer pricing.
Dal 2009 al 2011 ha lavorato in qualità di Transfer Pricing Advisor nella Unità sui Prezzi di Trasferimento dell’OCSE, dove ha partecipato all’introduzione della nuova versione del Capitolo IX delle Linee Guida sul Transfer Pricing riguardanti le ristrutturazioni aziendali.
È attualmente membro del Sotto-Gruppo ONU in materia di transfer pricing, che si occupa della stesura del Manuale Pratico sulla medesima disciplina per i Paesi in via di sviluppo; attualmente, si occupa di fornire assistenza tecnica ai Paesi in via di sviluppo in tale ambito per conto delle Nazioni Unite e della Banca Mondiale. È membro della facoltà dell’International Tax Center dell’Università di Leiden in materia di transfer pricing. È invitato frequentemente come relatore in materia di transfer pricing in ambito universitario e post-universitario, sia in Italia che all’estero.


Giammarco Cottani

E' entrato a far parte dello Studio COCUZZA & ASSOCIATI nel 2015. Assiste società, italiane ed estere, che nell’ambito della propria attività d’impresa necessitino di tutela e valorizzazione di beni immateriali. Si occupa delle varie problematiche inerenti l’esercizio e la tutela, sia giudiziale che stragiudiziale, della proprietà intellettuale con particolare riferimento alla disciplina giuridica relativa a marchi, brevetti, disegni, modelli di utilità, know-how, segreti industriali e concorrenza sleale.
Presta la propria consulenza ed assistenza nella negoziazione e predisposizione di contratti, nazionali ed internazionali, di cessione, licenza, distribuzione, franchising, merchandising, sponsorizzazione, pubblicità e trasferimento di tecnologie, alla luce delle specifiche normative di settore. Fornisce inoltre assistenza e supporto in ordine a tutte le questioni relative ai diritti di proprietà intellettuale in ambiente Internet, anche in relazione a website, prodotti multimediali, servizi on-line, software e distribuzione digitale di opere protette. Ha partecipato più volte, in qualità di relatore, a convegni e corsi post-laurea rivolti al management aziendale.
È membro di AIPPI Gruppo Italiano – Associazione Internazionale per la protezione della proprietà intellettuale e di INTA – International Trademark Association.

 

 

Oltre ai progetti formativi sopra elencati, per la formazione interaziendale è possibile scegliere anche tra i seguenti programmi di Formazione Open:

DIGITAL ECONOMY: PROFILI LEGALI E FISCALI DEI NUOVI MODELLI DI BUSINESS


INTERNET, SOCIAL MEDIA AND MOBILE FOR CORPORATE AND MARKETING COMMUNICATION


BIG DATA ANALYTICS

In base alle richieste pervenute, questo programma potrà avere una nuova edizione nel secondo semestre.


DA EXPORT MANAGER A INTERNATIONAL BUSINESS DEVELOPER NELLE PMI
Come vincere nei mercati internazionali


LANCIARE E GESTIRE NUOVI PRODOTTI


EXECUTIVE PROGRAM IN INNOVATION & TECHNOLOGY MANAGEMENT
Innovazione e competitività aziendale. Programma intensivo.

Edizione 2017